• LOGIN
  • Nessun prodotto nel carrello.

Come aumentare le visualizzazioni su YouTube ottimizzando canale, SEO e content.

YouTube è uno strumento di marketing molto potente ma le aziende, specie le PMI, tendono a non usarlo nella loro comunicazione.

I motivi per cui le piccole e medie imprese trascurano questo canale sono molteplici ma probabilmente il motivo principale è legato alla scarsità dei risultati che i brand raggiungono con questo canale.

In quest’articolo ti spiegherò come aumentare le visualizzazioni su YouTube e a sfruttare al meglio questo strumento di marketing online 😉

Ma prima capiamo perché è importante oggi per una PMI avere un canale YouTube.

Italiani e YouTube, un lungo rapporto di amore

Italiani e Youtube

Nell’ultimo rapporto diffuso da Google “Gli Italiani e YouTube: studio sul profilo e il comportamento degli utenti” emerge una situazione molto interessante per le imprese italiane.

Gli Italiani amano YouTube!

Anche se la visualizzazione dei video è in forte crescita anche su altre piattaforme come Facebook o Snapchat, YouTube ha mantenuto il ruolo di principale canale per quanto riguarda la fruizione dei contenuti video.

Inoltre, sempre nel rapporto diffuso da Google, emergono due dati estremamente interessanti per le aziende:

  • il 14% degli utenti ha dichiarato di utilizzare la piattaforma per cercare informazioni su prodotti e servizi prima di acquistarli;
  • il 45% degli utenti che hanno acquistato un prodotto dichiara di essere stati aiutato da un video.

Se ci aggiungiamo che YouTube è il secondo motore di ricerca dopo Google e che al suo interno navigano milioni e milioni di utenti direi che ci sono ottime ragioni per integrare questo strumento all’interno di una strategia di Digital Marketing.

Come aumentare le visualizzazioni su YouTube

Abbiamo detto che le aziende abbandonano la piattaforma di video sharing o decidono di non usarla perché non riescono ad ottenere risultati o non sanno come ottenere traffico.

Di seguito ti spiegherò come fare per aumentare il traffico sul tuo canale YouTube e dove intervenire per ottenere più visualizzazioni sui tuoi video.

Procederemo per step: ottimizzazione del canale, YouTube SEO e content.

Partiamo!

Come ottimizzare un canale YouTube

Ottimizzare Canale YouTube generare traffico

Prova a riflettere con me.

Faresti entrare un tuo potenziale cliente all’interno del tuo negozio se questo fosse sporco e in cattivo stato? Proporresti ad un potenziale cliente di fare un tour della tua azienda se questa fosse disordinata e disorganizzata?

Immagino che la risposta sia no. Allora perché fai atterrare gli utenti su un canale YouTube disordinato o in cattivo stato?

La maggior parte delle aziende ha un canale YouTube semplicemente impresentabile (in generale tutti gli account social me questa è un’altra storia 🙁 )

Mancanza di info generali, nessuna descrizione, immagine di copertina sgranata o fuori asse, video senza titolo e avanti così.

La prima cosa da fare quindi per ottenere più traffico su YouTube è ottimizzare il canale aziendale.

Ecco le cose da fare.

1) Definisci di cosa ti occupi

Gli utenti quando incappano sul tuo profilo non hanno tutto il tempo del mondo. Spiega quindi di cosa ti occupi cercando di essere quanto più chiaro e focalizzato possibile.

Tip 1. Non iniziare la presentazione della tua azienda con: “L’azienda XY nasce nel 1972 dalla volontà del proprietario di bla bla bla”. Questo non interessa a nessuno.

Parti con cosa offri e cosa sai fare meglio dei tuoi competitor.

2) Usa immagini di anteprima dei video che catturano l’attenzione

L’anteprima dei video è il primo elemento che gli utenti vedono e sulla quale decidono se è il caso di cliccare oppure no.

Non vorrai perdere questa opportunità?

Crea quindi delle immagini di anteprima che colpiscano l’utente giocando con grafica e testi.

3) Mostra il logo

Hai impiegato mesi insieme al tuo grafico di fiducia per creare il logo della tua azienda. È ora di metterlo in mostra.

Il logo è una parte molto importante del tuo brand e serve per rimanere impressi nella mente delle persone. Inserisci il logo all’interno del tuo canale in modo da renderlo riconoscibile.

Una buona regola è quella di inserire il tuo logo nei video che pubblichi.

Per inserire il logo sui video YouTube puoi seguire questa semplice guida.

4) Crea un canale aziendale coinvolgente

Il tuo canale è una sorta di homepage dove l’utente può atterrare ed è un buon punto di partenza per parlare della tua azienda. Usa belle grafiche, crea una descrizione aziendale chiara e di facile comprensione e organizza i video in playlist.

5) I contatti

Chi sei? Come ti chiamo? Dove ti trovo?

Sembra incredibile ma moltissimi canali aziendali su YouTube sono sprovvisti delle informazioni di contatto.

Vai nella sezione informazioni e inserisci tutte le informazioni di contatto utili per i tuoi potenziali clienti.

6) Carica spesso video o almeno nei tempi giusti

Una buona abitudine è quella di caricare video con una buona frequenza. Questo mostrerà a YouTube che sei un canale attivo e invoglierà i tuoi utenti a tornare a trovarti.

7) Crea un calendario editoriale

Per evitare di avere un canale fermo per troppo tempo o al contrario caricare tutti i video insieme è bene dotarsi di un calendario editoriale.

Gli step principali per realizzare un buon calendario editoriale per YouTube sono:

  • Quali argomenti voglio affrontare o sono interessanti per il mio pubblico?
  • Quanto tempo impiego per realizzare un video?
  • Quanti video voglio pubblicare a settimana?

Come fare YouTube SEO

SEO YouTube video keyword

Il secondo aspetto su cui andiamo a lavorare per aumentare le visualizzazioni su YouTube è la SEO.

Non ci crederai ma anche YouTube ha una sua SEO interna che se impariamo a gestire può aiutarci molto nel veicolare traffico sui nostri video.

Ecco alcuni accorgimenti SEO che è bene adottare fin da subito.

8) Cerca le keyword per i tuoi video

Esattamente come per la SEO di Google anche su YouTube è bene fare un’analisi delle keyword prima di procedere nella realizzazione di un video.

Grazie a strumenti come Google Keyword Planner andiamo a vedere le ricerche che le persone fanno e a scegliere le keyword che mostrano maggiori volumi di ricerca.

9) Ottimizza i titoli dei tuoi video

Anche per YouTube è bene ottimizzare i titoli dei video.

Una buona norma è quella di inserire nel titolo le keyword rilevanti per il tuo video e di spiegare quale problema il tuo contenuto risolve.

10) Invitate le persone a commentare

Pochi lo sanno ma uno dei fattori di ranking con cui YouTube decide quali video mostrare è il numero di commenti.

Inserisci quindi alla fine del video un invito a commentare. Ad esempio potresti chiudere con una domanda o sollevando una questione e chiedendo agli utenti di esprimere il loro pensiero.

Tip 2. Se chiedi agli utenti di commentare poi non ti dimenticare di loro. Rispondi e interagisci per mantenere la conversazione attiva.

11) Usa i Tag per ottimizzare il tuo video

Taggare correttamente un video significa sfruttare appieno una funzionalità SEO di YouTube.

Inserire i giusti Tag significa inserire altre keyword rilevanti che possono intercettare altro traffico.

Con i tag inoltre possiamo inserire keyword correlate al nostro argomento per aumentare la visibilità del video.

12) Aggiungi le didascalie

YouTube offre la possibilità di inserire le didascalie all’interno dei video.

Le didascalie sono pensate per vedere i video senza audio e per persone sorde o con difficoltà uditive.

In realtà inserire le didascalie offre un enorme vantaggio SEO e sai perché?

Perché Google scansione le didascalie e capisci meglio di cosa parla il tuo video 😉

Tip 3. Ti consiglio di non usare le didascalie automatiche di YouTube perché quasi mai riesce ad indovinare le parole. Meglio scriverle e inserirle manualmente.

13) Invita le persone ad iscriversi al canale

Anche le iscrizioni, così come i commenti, aiutano il posizionamento dei video.

YouTube infatti tende a privilegiare i video pubblicati da canali che hanno più iscritti.

Inoltre gli iscritti del tuo canale vengono aggiornati ogni volta che pubblichi un video nuovo e questo aiuta a portare subito traffico.

Content e Youtube: come realizzare video straordinari

Video Content YouTube

Tutto quello detto finora ha senso se alla base abbiamo dei video ricchi di contenuti rilevanti e che tengono incollati gli utenti allo schermo.

Avere un canale ottimizzato e aver fatto SEO YouTube è inutile se poi i video sono poco interessanti o fatti male.

Ecco alcuni consigli per creare ottimi video.

13) Scrivi lo script del video

Stare davanti ad un telecamera è difficile fidati.

Per evitare che l’ansia ti faccia divagare o perdere tempo è buona norma scrivere su un pezzo di carta gli argomenti che vuoi affrontare nel video.

Questo ti permetterà di rimanere focalizzato sull’argomento.

14) Tieni i video brevi

Un errore che commettono molte aziende è quello di caricare video troppo lunghi e spesso noiosi.

Quando inizi a progettare il tuo video parti dal presupposto di non superare i 3-4 minuti di lunghezza.

Lavorare cercando di mantenere i video sui 3-4 minuti offre due grossi vantaggi: evitare di avere contenuti troppo vaghi e risparmiare tempo in fase di montaggio.

15) Mettici la faccia

Youtube è pieno di video a schermata fissa dove sentiamo una voce di sottofondo spiegare qualcosa.

In ottica aziendale avere video del genere è un errore. YouTube ci serve per far avvicinare i potenziali clienti ma se non mostriamo nemmeno la nostra faccia creiamo un muro tra noi e gli utenti.

Mettiti in mostra e fatti conoscere così da abbattere le barriere, mostrare che sei reale e che si possono fidare di te.

16) L’attrezzatura

Si è vero! Ci sono migliaia di video di bassissima qualità che sono diventati virali e sono stati condivisi milioni di volte.

Non è il nostro caso però. Tu sei un’azienda e come tale devi offrire prodotti di qualità.

Non puoi fare video con lo smartphone poggiato sul tavolo mentre sei seduto nel tuo ufficio. Rischi di dare una cattiva immagine di te.

Ecco cosa ti serve per migliorare mille volte i tuoi video:

  • Treppiedi per smartphone/telecamera;
  • Sfondo neutro e pulito;
  • Set di luci;
  • Un microfono;
  • Opzionale ma consigliato: una telecamera professionale.

Tranquillo non voglio trasformare il tuo ufficio in uno studio televisivo. Tutta questa roba (telecamera esclusa) puoi averla per un prezzo che oscilla tra i 150 € e i 200 €.

L’attrezzatura serve per dare valore ai tuoi contenuti. Pensa che brutto se mentre parli nel tuo video le persone fanno fatica a sentire quello che dici o a vederti.

Conclusioni

In quest’articolo abbiamo visto come ottimizzare il nostro canale YouTube e i nostri video per ottenere più visualizzazioni e intercettare un pubblico profilato.

È importate dire però che YouTube, come tutti gli altri social, è uno strumento di marketing che da solo non può portare risultati tangibili e che deve sempre essere inserito in una strategia di marketing più ampia.

E tu cosa ne pensi? Cosa fai per aumentare il traffico su YouTube?

Scrivimelo nei commenti 🙂

 

10 luglio 2017

0 responses on "Come aumentare le visualizzazioni su YouTube ottimizzando canale, SEO e content."

Leave a Message

di Sacha Ferrarelli - P.IVA 13435211001 & Rocco Teora - P.IVA 13562331002
Headquarters: Via Andrea Fulvio 13, 00162, Roma
X