Pinterest for business: 3 motivi per usarlo - Men in Web Academy

Pinterest for business: 3 motivi per usarlo

Perché fare business su Pinterest

Con oltre 1,5 milioni di utenti attivi in Italia, Pinterest è ormai uno dei principali social network.

Nato nel 2010, dopo solo un anno si è guadagnato il suo posto nella TOP 10 dei Social Network più conosciuti.

Il suo nome unisce i termini “to Pin” appuntare e “Interest” l’interesse, proprio perché lo scopo è di connettere le persone in base ai loro interessi.

Pinterest è basato sulla condivisione delle immagini e nel mondo del Web è ormai risaputo che le immagini hanno un forte impatto sugli utenti, sono rapide da vedere, facili da condividere e colpiscono nell’immediato.

Grazie a questa principale caratteristica, questo social è diventato parte essenziale nelle strategie di marketing di molti brand, soprattutto quelli che operano nei settori fashion, food, beauty, automotive di design e technology,  dove l’immagine è una colonna portante della promozione aziendale.

Come usare Pinterest per Aziende

Ecco 3 motivi fondamentali per cui un un brand dovrebbe usare Pinterest.

Pinterest: Per fare visual storytelling

Con Pinterest puoi raccontare la storia della tua azienda, i suoi valori e i servizi/prodotti offerti, utilizzando una comunicazione fatta principalmente di immagini, che rispetto alla parola scritta si portano dietro un carico emozionale maggiore e più diretto.

Umanizza il tuo marchio, racconta la brand history in ottica emozionale così da dare un volto alla tua azienda rafforzando la fiducia degli utenti e aumentando la brand awareness.

Pinterest: Per generare traffico sul proprio sito/e-commerce

Pinterest risulta essere più efficace come generatore di traffico rispetto agli altri social network: più dell’80% dei pin sono infatti re-pin, questo indica l’enorme potenziale di viralità. Indispensabile perciò è inserire il Pin Button sul proprio blog, sito aziendale o e-commerce incentivando la social sharing anche attraverso altri canali, dove gli utenti possono condividere quello che “pinnano”.

Grazie a questa funzione Pinterest può rappresentare un’ottima vetrina online dando agli utenti la possibilità di andare ad approfondire la descrizione dei prodotti sul sito del produttore o sull’e-commerce. Secondo una recente ricerca il 95% degli utenti ha portato a termine un acquisto online dopo aver visto un prodotto/servizio su Pinterest e atterrando sul relativo sito/e-shop.

Pinterest: Perché le persone spendono molto tempo sulla piattaforma

Un dato molto importante da considerare, oltre alla presenza di oltre 1,5 milioni di iscritti, è il tempo che gli utenti spendono in media per ogni visita, pari a 14,2 minuti. Ciò sta a significare che gli utenti si lasciano trasportare dal piacere di scoprire nuovi contenuti, navigando per molto tempo in questo immenso motore di ricerca fotografico.

Il tuo brand ha elevate possibilità, tramite la creazione di contenuti di qualità, di intercettare una porzione di quel tempo ed indurre gli utenti a compiere una determinata azione.

Conclusioni

Pinterest è definito il social media emozionale per eccellenza e in un mercato ormai così orientato al soddisfacimento dei bisogni del cliente, la componente emozionale è fondamentale per spingere gli utenti a compiere azioni.

Lo strumento chiave, fondamentale, è ovviamente avere delle belle board con immagini di qualità, “core” delle ricerche e delle preferenze di chi usa questo social.

Cosa aspetti ad utilizzarlo nella tua strategia di marketing?

Emoziona gli utenti con la tua brand history!

Tags

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top