Cosa sono Inbound Marketing e Content marketing, leggi la nostra overview.

Inbound Marketing e Content Marketing… differenze e strategie

Content Marketing ed Inbound Marketing

…Come renderli utili per la tua azienda.

“Content is king”. Era il 1966 quando Bill Gates disse questa frase. Nel 2010 venne fondato il Content Marketing Institute da Joe Pulizzi che definiva così la nuova strategia di content marketing:

“Il Content Marketing è un approccio strategico, incentrato sulla creazione e la distribuzione di contenuti di valore, pertinenti  e coerenti, per attrarre e mantenere un pubblico ben definito, in modo da guidarne le sue azioni”.

Che tu sia una piccola media impresa o un libero professionista, avrai sentito risuonate questa massima: “Il lavoro si attrae, non  si cerca”.

Lo stesso vale per i tuoi clienti.

Se la tua attività è on line, il content marketing, ovvero il marketing dei contenuti, e l’Inbound marketing sono due materie  su cui porre la tua attenzione.

Il web come spazio digitale dei processi di vendita, comunicazione e promozione ha rivoluzionato il marketing  tradizionale.  Ha modificato le strategie, fornito nuovi strumenti e canali ma soprattutto ha cambiato il processo di acquisto e  la relazione con i consumer.

Inbound marketing

inbound marketing e content marketing

Nel marketing tradizionale l’azione di vendita andava dall’azienda al cliente con azioni pubblicitarie e promozionali di carattere spesso fortemente intrusivo (push marketing). Oggi, e per oggi intendiamo gli ultimi 15 anni, il cliente non si “stana” ma si attrae (pull marketing).

L’inbound marketing è un approccio di marketing sostanzialmente diverso dal precedente: il suo obiettivo è produrre strategie volte ad attrarre il cliente, a convertire la sua attenzione in un acquisto e a fidelizzarlo, rendendolo il primo promotore del prodotto servizio.

Un cliente soddisfatto è la tua migliore pubblicità.

Partendo dal presupposto che i tuoi potenziali clienti stiano sul web in cerca del tuo prodotto, trovare la giusta strategia di marketing on line per emergere e attrarli è fondamentale.

Il tuo aggancio non sarà in un primo momento la vendita ma la creazione di una relazione che porterà, per esempio, il tuo cliente a seguirti sul blog, ad iscriversi alla tua newsletter o, a scarica il tuo perfetto e gratuito manuale su come riparare il rubinetto del bagno.

Renditi indispensabile, e  lo sarà anche il tuo prodotto e servizio. Se l’acquisto non sarà immediato la fiducia creata si trasformerà sul web in “rilevanza“.

Quali strumenti utilizzare dipenderà da un’analisi accurata del tuo prodotto e dall’identificazione della tua buyers personas, il tuo potenziale cliente tipo. Sapresti descriverlo?

Ecco una lista di canali  e strumenti utilizzati dall’inbound marketing. Tu quali utilizzi?

  • Blog
  • Sito
  • Email marketing
  • Seo e Sem
  • Social Media
  • CRM
  • Call to action
  • Contenuto
  • Analisi dei dati

Strategie digitali ottimizzate attrarranno l’attenzione del tuo possibile cliente. L’obiettivo è far emergere i tuoi contenuti nel mare magnum del web, raggiungendo chi è costantemente alla ricerca di informazioni rilevanti.

“Content is king”

“Non ha più senso inviare un messaggio pubblicitario generico a molti con la speranza di persuadere pochi”. (M. Lawrence Light)

content marketing funnel

Uno degli strumenti dell’inbound marketing è il contenuto.

Il tuoi potenziali clienti sono alla ricerca di contenuti utili a cui dare fiducia. Approdano nel web con delle domande, e vogliono delle risposte per risolvere il loro problema.
Dovrai quindi fornire contenuti rilevanti, persuasivi e di valore per avvicinare il consumatore all’acquisto.

Il marketing dei contenuti è quindi una parte dell’inbound marketing. Viene definito un “subset”, ovvero un suo sott’insieme.

Potremmo anche definirlo un comun denominatore. Nessuno dei canali e strumenti sopra elencati senza una pianificazione ed analisi appropriata dei contenuti potrà arrivare al suo obiettivo.

Questa consapevolezza ha portato negli anni a dare al contenuto maggiore rilevanza all’interno dei processi di marketing strategy nel web.

Ricordati sempre che la tua strategia non punta a chi ha già deciso di acquistare da te, ma a chi è in cerca di qualcuno a cui affidare la sua fiducia di acquirente.

Chi meglio di te può parlare del tuo prodotto.

Il contenuto diventa strategia: il Content marketing

“Traditional marketing and advertising is telling the world you’re a rock star. Content Marketing is showing the world that you are one.” (joe Pulizzi)

Content marketing Google Trends

Chiarito che l’Inbound e il Content non sono in contrapposizione ma alleati nella costruzione di una strategia di comunicazione che porti il tuo prodotto/servizio a collocarsi correttamente nel web, approfondiamo meglio il concetto di marketing dei contenuti.

Il content marketing intercetta le domande del cliente e risponde, creando una relazione e dando sicurezza.

Una corretta strategia aumenterà la tua reputazione,  il coinvolgimento della tua audience ed educherà il tuo cliente che messo a suo agio sarà più propenso all’acquisto.

Ogni tuo contenuto dovrà:

  • Generare fiducia;
  • Fornire informazioni utili e risolutive;
  • Non far perdere tempo;
  • Creare utenti educati ed informati.

Il marketing dei contenuti non punta in maniera diretta a vendere il prodotto, ma crea un rete di informazioni che lo sostengono.

Crea storie, genera emozioni, risponde a domande.

Quando parliamo di contenuto parliamo di un tema che può essere sviluppato in vari formati:

  • Storytelling
  • Visual storytelling
  • Video
  • Podcast
  • Infografiche
  • Gamification
  • E-book

Quali sono i più corretti per parlare con il tuo pubblico? Ripercorri a ritroso questo articolo e rispondi alle domande che ti ho posto.

E infine, tornando all’inbound marketing, domandati: su quali piattaforme utilizzerai i tuoi contenuti? In che formato? Perché?

Un contenuto di valore, per emergere, deve avvalersi di tutti gli strumenti dati dall’inbound marketing come il piano editoriale dei contenuti, strategie di posizionamento on line, A/B test e analisi dei dati.

Se hai un’attività off-line, come un negozio, non perdere l’occasione di raccogliere informazioni direttamente dai tuoi clienti.

Non dimenticare che un’ottima strategia on-line è inutile se la tua attività off -line non manterrà le promesse dei tuoi contenuti.

Cosa ne pensi? Quali contenuti hai sperimentato e con che risultati? Da dove inizieresti?

Due contenuti extra per te:

  1. Il film documentario integrale del CMI (Content Marketing Institute), sulla storia del  content marketing. Buona visione!
  2. Il libro di Alessio Beltrami, Sfrutta i contenuti,genera nuovi clienti e fai content marketing. Dario Flaccovio Editore. Buona lettura!

Tags

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top