• LOGIN
  • Nessun prodotto nel carrello.

Blog aziendale: 3 segreti per non rimanere mai a secco di idee

Moltissimi consulenti di web marketing concordano sull’importanza di avere un blog aziendale.

Secondo i co-founder di Hubspot Brian Halligan e Dharmesh Shah, il sito di un’azienda deve essere il punto di partenza e il punto di arrivo di ogni strategia di Inbound Markerting. Un blog aziendale permette di trasformare un sito web statico in uno strumento dinamico e centrale per ogni strategia online.

Avere un blog aziendale offre una serie di vantaggi per il posizionamento del brand davvero interessanti.

Se da un lato è vero che avere un blog aziendale offre una serie di vantaggi, dall’altro lato è vero che richiede tante energie e pone gli imprenditore di fronte a molti quesiti.

Gestire un blog non è uno scherzo: bisogna imparare a scrivere per il web, conoscere la SEO, trovare una nicchia a cui parlare, fare il piano editoriale, schematizzare tutto in un calendario, trovare gli argomenti…

Ecco, proprio sull’ultimo punto gli imprenditori mostrano i loro principali dubbi.

Infatti, la domanda che sento farmi più spesso quando parlo di blog aziendale è la seguente: Di cosa parlo sul mio blog?

Se anche tu stai accarezzando l’idea di aprire un blog aziendale ma hai paura del “foglio bianco” non smettere di leggere perché ti svelerò i tre segreti che sveliamo durante le consulenze per non rimanere mai a secco di idee 😉

1° segreto: racconta i retroscena del tuo settore

Hai capito benissimo, sfrutta il tuo blog aziendale per raccontare come funziona il tuo settore.

Lo so che può sembrare una cosa controintuitiva ma se racconti il “dietro le quinte” del tuo mercato sarà più facile per i tuoi lettori fidarsi di te.

Usa il blog per spiegare come funziona il tuo mondo, come si svolgono le tue giornate e tutto quello che fai per accontentare i clienti. Questo permetterà ai tuoi lettori di empatizzare con te e di vederti come un amico anziché come da uno da cui difendersi.

Racconta come ti procuri i materiali, come mantieni la qualità dei tuoi prodotti e come selezioni i fornitori.

Tutte queste informazioni sparate nel web contribuiranno e farti vedere come l’esperto del tuo settore.

Volendo puoi alzare la posta in gioco e usare il tuo blog aziendale per screditare le pratiche sporche del tuo mercato.

Si esatto. Facendo attenzione a non dire mai e poi mai i nomi dei tuoi competitor, puoi usare il blog per mettere in allarme i tuoi potenziali clienti su quali rischi corrono quando acquistano i prodotti o i servizi di cui ti occupi.

Questa strategia permetterà di fidelizzare al massimo i lettori e nascondere ai loro occhi i tuoi competitor perché avranno capito che sei dalla loro parte e che non vuoi raggirarli in nessun modo.

È un strategia rischiosa e qualora la scegliessi preparati ad essere attaccato, ma fidati…il gioco vale la candela.

2° segreto: usa il blog aziendale per risolvere problemi

Il tuo blog aziendale deve diventare il Sig. Wolf della tua nicchia.

Mr Wolf dei blog aziendali

I tuoi potenziali clienti fanno domande sul web per risolvere i loro problemi.

Indovina cosa succede se tu fornisci le risposte? Diventi il loro salvatore e potrai ingaggiare con loro una relazione online.

Pensa a tutti i problemi che i clienti hanno relativi al tuo campo di azione.

Sei un idraulico? Allora potresti scrivere un articolo su come sostituire un tubo di plastica rotto o su come fare manutenzione ordinaria della caldaia.

Sei un commercialista? Spiega come compilare un preciso documento o come scegliere la veste giuridica giusta per un’azienda.

Sei un massaggiatore? Scrivi una guida dove spieghi alcuni esercizi utili per ridurre la ritenzione idrica.

Le persone si rivolgono al web quando hanno un problema e la tua bravura sarà intercettare quel bisogno e fornire una soluzione ai loro problemi.

Una volta atterrati sul tuo articolo potrai chiedere la loro e-mail o invitarli ad iscriversi alla newsletter e buttarli così nel tuo funnel di acquisizione.

Pensa a tutti i problemi che le persone hanno quando si rivolgono a te, tira giù una bella lista e avrai i tuoi prossimi articoli.

Questa categoria di articoli viene indicata in gergo come gli “How to” e sono pensati per aiutare i lettori a fare una determinata cosa.

Ricorda: i tuoi articoli devono risolvere problemi specifici della tua nicchia. Non essere generalista e non parlare a tutti!

3° segreto: rispondi alle domande che i clienti ti fanno di solito

Tutti i clienti di tutto il mondo in qualunque settore fanno domande.

Le fanno perché vogliono capire se il prodotto che stanno comprando fa al caso loro, se risponde ai loro bisogni, se vale tutti quei soldi e avanti così.

Il tuo lavoro sarà ripensare a tutte le domande che i clienti ti fanno, anche le più scomode, e usarle come base per scrivere degli articoli stupendi.

Anche qui puoi alzare la posta in gioco e pensare a tutte le domande che i clienti vorrebbero farti ma non ti fanno.

Perché costi più degli altri? Perché hai dei tempi di attesa superiori? Perché devo pagare in anticipo?

Sfrutta queste domande per fornire spiegazioni ai tuoi potenziali clienti e per fargli capire che tutto il tuo processo lavorativo è ben progettato ed è migliore degli altri. Non lasciare nulla al caso!

Blog aziendale: le cose da fare

Ora che ti ho svelato questi 3 segreti la palla passa a te.

Prendi un block notes e inizia a tirare giù una lista di argomenti da trattare. Fatti aiutare dai tuoi dipendenti o dai tuoi collaboratori, insomma da tutte le persone che ogni giorni sono a stretto contatto con il tuo mondo e con i tuoi clienti.

Ricorda: svela segreti, risolvi problemi e rispondi a domande. In men che non si dica avrai talmente tanti spunti che non saprai da dove iniziare.

Una volta definiti gli argomenti da trattare mettili in un calendario editoriale e inizia a scrivere i tuoi articoli.

A me non resta che augurarti buon lavoro e se hai altri segreti per trovare argomenti per un blog aziendale scrivili pure nei commenti 😉

 

 

 

0 responses on "Blog aziendale: 3 segreti per non rimanere mai a secco di idee"

Leave a Message

di Sacha Ferrarelli - P.IVA 13435211001 & Rocco Teora - P.IVA 13562331002
Headquarters: Via Andrea Fulvio 13, 00162, Roma
X